Giovanni Perri nasce a Napoli nel 1972. Comincia a pubblicare in rete nel 2013 dove convoglierà buona parte dei suoi precedenti scritti e molti altri a seguire (racconti, interventi critici e soprattutto poesie) che entreranno, con la frequentazione in gruppi, siti, blog, in fanzine di vari collettivi, riviste, antologie. Suoi testi compaiono anche nel Book-magazine “Antisociale” volumi “I- IV”, e nell’antologia IAP (In Arti Poesia), editi da “Amande”, oltreché in vari numeri del quadrimestrale letterario “Bibbia d’Asfalto” edizioni “Kipple O cina Libraria” (già “Matisklo”), e in varie iniziative editoriali del suddetto collettivo di cui è membro storico. Partecipa a due concorsi letterari di rilievo nazionale: nel 2013 “Premio Rolando” e nel 2016 premio “le trame di Neith” vincendo in entrambe le occasioni il primo premio.

“e mi domando la specie dei sogni” è il suo primo libro di poesie edito nella collana "I Quarzi" “Terra d’ulivi”.
Molto incline a una poesia in cui la parola scava ed espande, (nella misura di un verso liberissimo) una materia fantastica che attinge alla realtà del sentimento umano, sempre vivido e pregno, necessa- riamente angolare, sinistro.

Dice di sé:
“non sono in grado di svelare il mistero della poesia e non so dire se i miei versi abbiano in qualche misura il merito d’attraversarne il battito; tuttavia sento, da qualche parte, un motivo, una ragione di fondo, per cui inclino alla magia di renderne l’impenetrabile forma; tanto molteplici mi appaiono i segni della vita, che una pur minima formula m’arriva necessaria al soccorso delle lettere che in ogni direzione mi contengono.” 


Libri dell'autore