Nata il 12 aprile 1971 nella città di Durazzo (Albania). Nel 1993 si è laureata in Letteratura e Lingua Albanese presso la Facoltà di Storia e Filologia dell’Università di Tirana. Dopo la laurea fino al 1998 è stata insegnante di lingua e letteratura albanese nelle scuole medie di Durazzo. È stata per diversi anni bibliotecaria presso la Biblioteca Pubblica di Durazzo e giornalista professionista per una serie di testate albanesi.

Dal 2000 vive in Italia, a Bolzano. Ha collaborato e collabora tuttora con diverse riviste letterarie, tra cui “Poeteka” Trimestrale Letterario Albanese, “El-Ghibli”, Rivista di Letteratura della Migrazione italiana, “Almatea” rivista trimestrale di cultura, “Salto Bolzano”, portale d’informazione network alto atesino, “Enmigrinta” bollettino di multi-cultura online in Alto Adige. In quest’ultima è redattrice per la sezione di Bolzano. È membro del direttivo dell’Associazione “Rete dei Diritti dei Senza Voce” di Bolzano, membro sostitutivo della Consulta Provinciale per l’Integrazione degli Stranieri in Alto Adige.

Opere edite:
- “Autopsia e shkatërrimit” (Autopsia del disastro), (racconti e novelle), (edizione Europa, Tirana, 1993);
– “Zonja e Shkodrës” (La signora di Scutari) ( poesie), (edizione Florimont, Tirana)
- “Abbracciata dalla luce”, (E përqafuar nga drita) di Betty J. Eady (edizione Medaur, Tirana, 2003).
- “Se fossi Narin” e “Finchè arriva il giorno”, poesie , antologia “Sotto cielo di Lampedusa II”,edizione Rayela.
- “La mamma di Zeqo in cima di cornioli”, narrazione, antologia “Premio Prato città aperta”, edizione Marco del Bucchia, 2016.
- “ Ancora tiepido letto” , poesie, “Il Cristallo”, rivista quadrimestrale del centro Cultura Alto Adige, anno LVIII-n.1-aprile 2016. edizione Alphabeta verlag.
- Pubblicazione di tre poesie in “Muovi menti – segnali da un mondo viandante” - Antologia della e sulla migrazione - Terre d’Ulivi edizioni 


Libri dell'autore

ciao mamma, un saluto da bolzano

L'opera in copertina è di Arta Ngucaj ... (continua »)
€ 11,00